Thursday, 19 April 2012

The finest balm


"Friendship is certainly the finest balm for the pangs of disappointed love."
Jane Austen

Few things may resist the test of time and space. Few feelings, few dispositions of the soul. With no big surprise, love is one of them. The real love, the capital L love, the one that makes you a better or a worse person. The one that makes you feel as if stars aligned, the earth's core shifted, and a butterfly has flapped its wings somewhere far from here. And suddenly everything is how it should be. Or, actually, many things are.
Another thing is a good book. Or a good song. Kind of obvious since it is coming from me, but think of the wonders that clinging to that very special song can do; or the way you feel when you are Elisabeth Bennet, as you are living as if you were Elisabeth Bennet.
Then, then there is brotherhood. Or sisterhood, in this case. Of the mind, and not of the flesh, mind you. Which is like friendship- only different. It is choosing to compromise between a bond of blood and a bond of the soul, opening your heart and your arms to a new addition in your clan. It is not being able to explain yourself and knowing that somehow you'll be understood, or maybe not, but still. It is being complementary and diametrically opposed, like Heathcliff and Catherine running in the moors. It is like love- only different. And, above all, it is more than rare.

IT. Poche cose possono resistere alla prova del tempo e dello spazio. Poche emozioni, disposizioni dell'animo. Senza grande sorpresa, l'amore è una di queste. Il vero amore l 'Amore con la A maiuscola, quello che ti rende una persona migliore o peggiore. Quello che ti fa sentire come se le stelle si fossero allineate, il centro della terra spostato, e una farfalla abbia sbattuto le ali in qualche luogo lontano . E improvvisamente tutto è come dovrebbe essere. Oppure, nella realtà dei fatti, é come se molte cose lo fossero.
Un'altra cosa è un buon libro. Oppure una bella canzone. Abbastanza ovvio dato che viene da me, ma pensate alle meraviglie che l'aggrapparsi a quella canzone davvero speciale può fare, oppure il modo in cui ti senti quando sei Elisabeth Bennet, poiché mentre scorri veloce tra le pagine e l'inchiostro é come se tu fossi Elisabeth Bennet.
Poi, poi c'è la fratellanza. Oppure sorellanza (bruttissima parola e meraviglioso concetto della lingua italiana), in questo caso. Della mente, e non della carne, intendiamoci. Che è come l'amicizia, solo diverso. È il compromesso fra un legame di sangue e un legame dell'animo, l'aprire il cuore e le braccia ad una nuova aggiunta nel vostro clan. E' non essere in grado di spiegarsi e sapere che in qualche modo sarete compresi, o forse no, ma é questo il punto. È l'essere complementari e diametralmente opposti, come Heathcliff e Catherine erranti per la brughiera. È come l'amore, solo diverso. E, soprattutto, è qualcosa di più che raro.


I was wearing:
H&M pull,
Primark jeggins,
Primark fedora hat,
Ray Ban glasses,
Converse shoes
Vintage 90s leather jacket.

Federica was wearing:
H&M jeans,
MalboroClassics sweater,
Replay Jeans scarf,
Ray Ban sunglasses,
Clarks desert boots
Pennyblack trench.


Visit my blog shop HERE!

9 comments:

  1. Splendido post, sia le parole che le foto!

    ReplyDelete
  2. il tuo post mi ha commossa ;) sono con le lacrime agli occhi! ti mando un abbraccio da qui!!! a presto :)

    Federica

    www.lefreaks.com

    ReplyDelete
  3. Complimenti.....!!!


    www.vanillaandsoap.com

    ReplyDelete
  4. Complimenti.....!!!


    www.vanillaandsoap.com

    ReplyDelete
  5. Bellissime parole, bellissima tu <3

    ReplyDelete
  6. Cool photos! I love both of your glasses! :)

    ReplyDelete
  7. Ma hai fatto qualcosa ai capelli..o sono diventati così da soli? haha!

    ReplyDelete